2006

VENTO DI SARDEGNA VINCE LA ROMA PER 2 E FANTASTICAAA LA ROMA PER TUTTI
Oltre 70 barche sono scese in acqua per il Moby Roma per 2. Alla partenza della regata in doppio, a scattare per primo davanti a tutti, è stato naturalmente, il trimarano Cotonella, con al timone Franco Manzoli in coppia con Ruggero Ferraro.

Solo pochi metri più dietro il velocissimo Vento di Sardegna, un Adria 49 portato da Guido Maisto ed Andrea Mura. Due ore e mezza più tardi c’è stata la partenza della Moby Roma per Tutti, con subito al comando Fantasticaaa, lo Swan 100 di Lanfranco Cirillo, seguito da Alba Blu, il First 40.7 di Beppe Barone e Ikarus, lo Star 60 timonato personalmente da Massimo D’Alema. Dopo le prime battute iniziali il vento è totalmente calato, consentendo a Fantasticaaa e Cotonella, di passare per primi a Capri e conquistare il Trofeo Moby nelle rispettive classi. E’ stata la volta poi di Vento di Sardegna che ha passato Capri per primo della classe II; poi Ma Lune di Giovanni Busolini ed Alessio Cannoni, primi dei III classe; Spinning Wheel, l’Open 40 di Roberto Westermann e Lautaro Sanchez, primi dei IV classe; Zed 2 di Fabian Sellier e Gerald Bibot, primi tra i Figaro e di Milonga, il First 36.7 di Roberto Golabek e Giordano Amaldi, primo dei V classe. Intanto i battistrada (Fantasticaaa e Cotonella), approfittando di un temporaneo aumento della velocità del vento fino a 15 nodi, hanno passato anche Lipari, conquistando il Trofeo Riva di Traiano.

Sempre con vento leggero gli stessi hanno tagliato per primi il traguardo di Riva di Traiano. Primo di tutti è stato naturalmente il grande maxi Fantasticaaa, lo Swan 100 di Lanfranco Cirillo, dominatore in tempo reale della per Tutti, seguito ruota da Cotonella con a bordo Franco Manzoli. Intanto a Lipari gli altri vincitori del Trofeo Riva di Traiano sono stati: Vento di Sardegna in II classe, Zero Two di Eckhard Kaller tra i Figaro, Durlindana l’X-452 di Francesco Piva tra i III classe, Spinning Wheel, primi dei IV e Milonga, primo dei V classe. Vincitore assoluto della Moby Roma per 2 è stato invece, tra i monoscafi Vento di Sardegna con Andrea Mura e Guido Maisto. Poi è stata la volta di Ikarus, secondo in tempo reale della Moby Roma per Tutti che è giunto però senza il suo skipper Massimo D’Alema che, per motivi istituzionali, ha dovuto abbandonare la regata.

Per la Moby Roma per 2, hanno invece conquistato la vittoria finale: Durlindana, l’X-452 di Francesco Piva e Isidoro Santececca, primo dei III classe, Zero Two di Sven Niklaus ed Eckhard Kaller primo tra i Figaro e Cuor di Leone, il JOD 35 di Gennaro Iasevoli e Roberto Rovito. Per la Moby Roma per Tutti il gradino più alto del podio è stato appannaggio di Fantasticaaa, lo Swan 100 di Lanfranco Cirillo e dell’imprenditore russo Leonid Vicktorovich Mikchalson, che ha conquistato oltre alla vittoria in tempo reale, anche quella assoluta in tempo compensato, grazie alle prestazioni del fortissimo equipaggio di cui facevano parte anche Lorenzo Bodini, olimpionico della classe Tornado, nel ruolo di tattico e Stefano Raspadori, skipper della barca e detentore del record della regata in doppio. Secondo della Roma per Tutti si è classificato Alba Blu di Beppe Barone seguito da Bonheur di Giuseppe Tesorone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>