Roma per2: Bluone imbarca Ciccio Manzoli, B2 Francesco De Angelis

Passaggio rapido a Riva di Traiano per Matteo Miceli, di ritorno dal Brasile dopo l’infruttuosa “caccia a Eco 40″. Domani sarà presente e dirà qualcosa al briefing delle ore 17:00, che si preannuncia affollatissimo, con tutti gli equipaggi delle 53 barche che si schiereranno alla partenza di questa XXII Roma per 1/2/Tutti, che riceveranno le istruzioni di regata dal Presidente del Comitato di Regata Fabio Barrasso. L’attenzione, però, sarà focalizzata al meteo che, per il secondo anno consecutivo, sembra caratterizzato da arie leggere. Anche se Fabio Barrasso, dopo un’ultima occhiata alle previsioni, si dice un po’ più ottimista sulla partenza per la quale spera in un’aria che potrebbe anche arrivare a 10 nodi. “La bolla di alta pressione sul Basso e Medio Tirreno però c’è – conferma anche il Presidente del CNRT Alessandro Farassino – e darà filo da torcere ai regatanti che dovranno studiare bene il meteo e la tattica da adottare”.
Saranno le parole di Ezio Sarti di Meteowind, quindi, le più ascoltate, così come saranno letti come oracoli i suoi aggiornamenti che arriveranno a tutti i regatanti ogni tre ore con file leggerissimo (solo 300 Kb) e quindi scaricabili anche con poca banda.
Gli aggiornamenti meteo saranno disponibili anche sul sito della Roma per 2, che per l’occasione ha un nuovo look coordinato inseme alla rivista Tuttobarche (www.romaper2.com).
Oggi sono stati effettuati i controlli da parte del Comitato di regata. Qualche piccolo neo subito risolto e tutto è a posto per la partenza che verrà data alle ore 12:00 per i solitari e alle ore 12:15 per il resto della flotta.
“Manovriamo poco – spiega Mario Girelli di Patricia II – rispetto a chi è in equipaggio o in doppio e quindi non vorremmo rischiare inutilmente nella confusione che creano oltre 50 barche”.
Concorda con lui Gaetano Mura, che ha sistemato il suo bet1128 in assetto “solo” e sprizza adrenalina da ogni riccio non solo per la partenza di domenica, ma anche per “problemi postali” che lo costringeranno, domattina, ad una gita fuori programma a Fiumicino, mentre dovrebbe dedicarsi alle ultime rifiniture.
I venti leggeri fanno felice Bluone, che pensa sempre più fortemente al clamoroso bis e imbarca anche una star come Ciccio Manzoli. Un pieno di esperienza per un equipaggio che già ne aveva da vendere. “Se il meteo viene confermato – ci dice Leonardo Servi – con più ariette che vento forte ci possiamo divertire e possiamo attaccare. Noi ci siamo preparati abbastanza, la barca va bene, gli avversari sono forti. Sarà una bella regata e noi ce la metteremo tutta”.
Sarebbe comunque tra i favoriti il B2 di Michele Galli, ma con il meteo che si prospetta c’è chi ipotizza che il TP 52 correrà come su un binario senza lasciare spazio ad altri. A bordo ci sarà inoltre uno skipper e tattico d’eccezione, Francesco de Angelis. Vincerroma-elicotteroe facile non è un claim riferibile alla vela, in nessuna circostanza. B2, però, ha fatto quanto in suo potere per cercare di posizionarsi al meglio.
Miche Cohen e Gwen Gbich con il loro Figaro Made in Midi si aggirano nel porto felici di questa nuova avventura. “La Roma per 2 ha una grossa reputazione anche in Francia – ci dice Gwen – e a me ne ha parlato tanto bene Pietro D’Alì che ho deciso di farla insieme a Michel”.
“Non so come andrà – spiega Michel Cohen – non so come sarà il rating del nostrio Figaro rispetto alle altre barche. Noi corriamo sempre tra di noi e quindi in tempo reale. Ma sicuramente ci impegneremo al massimo per fare una bella regata”
Arrivate anche iscrizioni dell’ultima ora: alla “per 2″ il Sunfast 3600 Lunatika di Stefano Chiarotti e Natale Marcallini. Alla “per Tutti” il 18 metri Junoplano, il CBTF 60 di Sandro Bussi con Alex Ricci al timone e il Tripp 40 Streaptease di Riccardo Maria Serranò.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>